Pistole, proiettili e un giubbotto anti proiettile a casa e in garage: arrestato 48enne

arsenale somma.jpg
I carabinieri con il "mini arsenale" sequestrato a Ciriè e Torino

In casa e in un garage nascondeva pistole, centinaia di munizioni e pure un giubbotto antiproiettile. Per questo i carabinieri di Ciriè hanno arrestato Franco Di Somma, un pregiudicato di 48 anni. I militari, comandati dal luogotenente Diego Mannarelli, hanno recuperato nell'alloggio di via Don Giordano e in un garage di piazza Ruggero Borghi, a Torino una Beretta semiautomatica calibro 9 modello «1937» con tre caricatori e potenziata con modifiche alla canna; una pistola semiautomatica «Browning» calibro 6,35, entrambe rubate. Poi una pistola elettrica «Taser», un giubbino antiproiettile con scritta «Telecontrol», 46 cartucce calibro 380, 24 cartucce calibro 9x21, 53 cartucce calibro 6,35, 197 cartucce calibro 6 per «Flobert», una quarantina di grammi di «hashish». I carabinieri hanno poi sequestrato 58 centraline per avviare motori di auto di vari modelli e una ventina di chiavi di macchine. Poi ancora pezzi di vetture di provenienza furtiva e diversi arnesi da scasso.

In questo articolo: