Condividi contenuti

Nevio Coral

Da domani mattina, questa redazione seguirà, a partire da una diretta online su questo sito, www.ilrisveglio-online.it, l'intero svolgimento del processo Minotauro sulle infiltrazioni della 'Ndrangheta in Piemonte. Domani è il giorno dei verdetti: sono infatti previste le sentenze per gli oltre settanta imputati che hanno scelto il rito ordinario. Contestualmente, i giornalisti del Risveglio (due di questi sono inviati a Palazzo di Giustizia) lavoreranno all'edizione straordinaria in edicola sabato 23 novembre completamente dedicata, con tutte le reazioni e gli approfondimenti del caso, alla chiusura del primo grado di giudizio di uno dei più grandi casi giudiziari sull'intreccio mafia-politica degli ultimi anni nella nostra regione.

Parole di fuoco del ministro dell'Interno, Angelino Alfano nei confronti dell'Amministrazione Coral

Dure richieste di condanna dopo le requisitorie dei pm al processo Minotauro sulle infiltrazioni della 'Ndrangheta nel Torinese. Tra i casi eccellenti di "coletti bianchi" coinvolti nell'inchiesta, e che riguardano la nostra zona, spiccano le richieste della Procura a 10 anni per Nevio Coral, imprenditore ed ex sindaco di Leinì e a 7 per l'ex segretario comunale di Rivarolo, Antonino Battaglia.

Sono attese per domani, nell'aula bunker del carcere delle Vallette di Torino, al termine delle requisitorie, le richieste di condanna del processo sulle infiltrazioni della 'Ndrangheta in Piemonte denominato Minotauro.

La Corte ha ammesso la costituzione di parte civile del Comune di Leinì nel processo Minotauro.

Al di là dell’opportunità politica e delle loro intenzioni personali, né Ivano, né Nevio Coral potranno prendere parte alle prossime elezioni amministrative leinicesi.

Consiglio ricco di rivelazioni, quello andato in scena la scorsa settimana.

«Agresta aiutava Giorgio Chiesa alle elezioni. L’ho saputo sia da Franco Violi, sia da Lorenzo De Simone, che era in lista con me». Sono bastate poche parole di Nevio Coral, tra le tantissime dette nelle varie udienze del processo Minotauro, per tornare col pensiero all’ultima campagna elettorale, e alle vicende che l’hanno caratterizzata.

Nevio Coral avrebbe cercato di ottenere i voti dei “calabresi” per vincere le elezioni comunali a Volpiano nel maggio del 2011.