Caccia alla gang delle razzie nei negozi del Ciriacese

Nell'obiettivo della banda i supermercati: due i colpi messi a segno negli ultimi giorni ed uno fallito a Mathi
spaccate ins.jpg
Uno degli ingressi sfondati dai ladri

I supermercati del Ciriacese erano il loro obiettivo. Due le razzie messe a segno negli ultimi giorni ed una fallita, quella all «iN's» di Mathi, dove i malviventi sono stati messi in fuga dai carabinieri dopo aver sfondato un ingresso. I raid invece riusciti al Crai di Villanova e di Ciriè. Nel primo caso i ladri, dopo aver disattivato l'allarme, hanno ripulito le celle frigo rubando tutti i salumi e i formaggi e poi vini e liquori. «In tutto il danno si aggira sui 15-20 mila euro» - ammette l'imprenditore Carlo Sopetti, proprietario della catena Crai. Nella notte di matedì invece i ladri, probabilmente sempre gli stessi, hanno invece preso di mira il Crai di Ciriè, in via Lanzo. Dopo aver divelto uno degli ingressi hanno arraffato quello che potevano, anche perché si è attivato il sistema di allarme. «Certo che davanti a queste azioni si resta un po' con l'amaro in bocca – ammette Sopetti – ma il giorno dopo la serranda la devi alzare lo stesso e andare avanti».

In questo articolo: