"Maltrattati e denutriti", sequestrati un cavallo e 7 cani: nuovo caso a Corio

I carabinieri di Corio, in collaborazione con le guardie zoofile della Lida, coordinate da Laura Masutti, hanno denunciato una 34enne del paese
altro cavallo seviziato a corio.jpg
L'intervento dei carabinieri di Corio

Arriva ancora da Corio l'ennesima storia di maltrattamenti agli animali. Stavolta i carabinieri di Corio, in collaborazione con le guardie zoofile della Lida, hanno denunciato una 34enne del paese che custodiva in pessimo stato un cavallo e ben sette cani. I militari, comandati dal maresciallo Giovanni Amico, hanno accertato che l'imprenditrice agricola, all’interno di un terreno agricolo di sua proprietà delimitato con del filo elettrico e in un box ricavato in un deposito, custodiva un cavallo di razza arabo/spagnolo e 7 cani di varie razze denutriti e in un ambiente insalubre. Gli animali sono stati quindi recuperati e dati in affidamento al canile "La Casa del cane vagabondo" di Barbania. Proprio lì c'è anche il cavallo che era stato recuperato in fin di vita, denutrito e seviziato, circa un mese fa, in una baita diroccata sui monti di Piano Audi di Corio.

In questo articolo: