Condividi contenuti

ambiente

Svolta nella controversa vicenda della centrale a biomasse costruita all'interno dell'area ex Vallesusa di Rivarolo. Il 20% del calore prodotto dalla centrale a biomasse della società Sipea-Cofely dai prossimi giorni riscalderà edifici pubblici e privati del paese, Con buona pace del comitato di cittadini antagonista all'impianto "Non bruciamoci il futuro" che nei mesi scorsi aveva incassato il supporto di Comune e Provincia nella lotta per ottenere dati trasparenti su immisione dei fumi e qualità degli stessi.
Bene, questi dati alla fine sono arrivati e, a quanto pare, hanno soddisfatto la Provincia di Torino, che ad aprile era arrivata a dare all’azienda un ultimatum perché l’impianto avviasse il teleriscaldamento e operasse in assetto cogenerativo.

Primo premio per la seconda E della scuola elementare Di Vittorio di Venaria Reale nel concorso nazionale “Bimbimbici”.

Rilanciare il turismo grazie al verde e alle tipicità locali. Questo l’obiettivo del concorso “Comuni Fioriti”, a cui hanno aderito Fiano, Robassomero e Druento, oltre al Royal Park I Roveri.

Giornata di premiazioni, di festa, di gioia per tante scuole del nostro territorio. Anche se l’anno scolastico si è già concluso, arrivano tanti premi meritatissimi per valorizzare l’impegno di un intero anno, non solo dedicato ai programmi scolastici ma anche alle iniziative e ai progetti promossi dal territorio.

I giovani e la Resistenza, un binomio che si conferma vincente.

Cittadini indisciplinati e tanta immondizia depositata dove non si dovrebbe.

Cancelli chiusi alla discarica di Vauda da martedì 14 maggio a causa del travaso di percolato favorito dalle ingenti piogge degli ultimi due mesi.

Insieme per Chialamberto, uniti per il paese, per viverlo e per farlo rinascere: i motti dei candidati alla poltrona di primo cittadino alle elezioni del 26 e 27 maggio sono stati declinati pubblicamente in una serata di pioggia.

Il Comune tira le orecchie a quei cittadini che, sul tema della raccolta differenziata, sembrano aver rinunciato a farla con la dovuta attenzione.