Condividi contenuti

Ospedale

Edgardo Lang, 91 anni, ex primario del reparto di Chirurgia dell'ospedale di Ciriè, è morto nella mattinata di sabato 15 febbraio, poco dopo le 8, in seguito alle ferite riportate in un incidente stradale.

Sarebbe davvero ingente il furto di farmaci perpetrato questa notte nella farmacia dell'ospedale di Ciriè; struttura posta nel seminterrato, nell'area dove sono situati i laboratori diagnostici. Il computo esatto dei danni è ancora al vaglio dei carabinier,i che si stanno occupando dell'insolito furto, anche se in ospedale si pensa che il valore della merce arraffata sfiorerebbe il mezzo milione di euro.

Un pensionato di Volpiano, di 68 anni, è stato travolto e ucciso da un'auto nella mattinata di giovedì 6 febbraio mentre attraversava corso Europa, alla periferia della città.

Domani, mercoledì 5 febbraio, alle 11, in Ospedale a Ciriè si svolgerà la consegna in dono di un’incubatrice di ultima generazione da parte dell’Associazione “Ospedale Dolce Casa” Onlus, che da anni collabora con l’ASL TO4 prestando preziosa attività di volontariato nell’ambito della Pediatria. La donazione è stata possibile grazie ai fondi offerti all’Associazione da parte di Unicredit Area Canavese, della Ditta Megadyne SpA di Mathi e di altre realtà locali, per un valore complessivo di circa 20 mila euro.

Per cambiare il medico di famiglia, prenotare o disdire visite ed esami, modificare gli appuntamenti di prevenzione dei tumori femminili e ritirare i referti degli esami di laboratorio non serve recarsi agli sportelli. Ora è possibile effettuare queste attività in internet (dal computer o smartphone), attraverso il sito web dell’Asl To4 (www.aslto4.piemonte.it), in qualsiasi momento della giornata, in modo semplice e veloce.

Allarme ambientale in città. Dall’ospedale ex Mauriziano, a Lanzo, sarebbe fuoriuscita una grande quantità di nafta che ha inquinato il torrente Caramello. Un piccolo corso d’acqua che attraversa i boschi e scorre proprio vicino al polo sanitario di località Oviglia.

Un sequestro per la vendita abusiva di fuochi d’artificio a Volpiano e un grave incidente dove un impresario edile romeno di 36 anni, residente a San Maurizio, si è amputato quattro dita di una mano e si è fratturato la gamba destra. Ecco il bilancio dell’ultimo Capodanno in zona.

Si chiama Melissa, pesa 2 chili e 670 grammi. È la prima nata del 2014 all'ospedale di Ciriè. Si è fatta attendere fino alle 10,15 di giovedì 2 gennaio, quando è venuta al mondo per la gioia di papà Patrizio e mamma Romina Bellin, residenti a Venaria Reale, già genitori del piccolo Samuele, di 3 anni e mezzo.

È morto dopo due giorni di agonia Gerardo Dangelo, il 31enne venariese ferito mercoledì mattina in un incidente sul lavoro, ad Alpignano.