Condividi contenuti

Borgaro

Sono iniziate le ricerche del cadavere di Momcilo Bakal, 44enne originario della Bosnia.

Anche se erano minorenni i poliziotti le hanno sorprese mentre giocavano alle macchinette bingo-slot-videolottery, in una sala bingo di via Lanzo, a Borgaro.

Sono stati bloccati dai carabinieri per aver compiuto atti di bullismo ed un furto: l'episodio risale a ieri ed è accaduto sul bus della linea 69, dove i due minorenni, entrambi di 16 anni, avevano appena sfilato il portafoglio a un coetaneo.

A pochi giorni dall'annuncio del Comune, da gennaio, di dotare la linea del bus 69, come è noto caratterizzata da frequenti episodi vessatori all'utenza da parte di minori rom che la utilizzano, di unservizio di vigilanza privata, i militanti di Forza Nuova si sono portati "avanti con il lavoro", presidiando con alcuni vigilantes volontari, a sorpresa, i pulmann della tormentata tratta.

I tre nomadi slavi si stavano spartendo il bottino dell'ultimo furto, in un'area di servizio di Borgaro, in via Lanzo, quando sono stati sorpresi da una pattuglia dei carabinieri della Compagnia di Venaria.

Allarme bomba, per fortuna falso, questa mattina, nella casa di riposo di Borgaro Casa Mia, in via Santa Cristina.

Spacciava droga a un operaio in un giardinetto pubblico di Borgaro, ma i carabinieri lo hanno colto sul fatto e arrestato con l'accusa di detenzione e vendita di stupefacenti.

Non ce l'ha fatta l’uomo investito in bicicletta martedì sera sulla Statale 501 tra Borgaro e Venaria.

Non è stata ancora scoperta l'identità del ciclista travolto ieri sera da un'automobile (con a bordo alcuni ragazzi) mentre pedalava sulla strada provinciale 501 della Reggia, tra Venaria e Borgaro