Condividi contenuti

Volpiano

I carabinieri lo hanno arrestato nel parcheggio della stazione ferroviaria di Volpiano.

I carabinieri della Compagnia di Chivasso sabato scorso hanno arrestato Giuseppe Tolomello, 43 anni, incensurato, panettiere, per detenzione di 3,2 kg di cocaina in pietra e purissima, ai fini di spaccio.

Diciotto grammi di hashish e marijuana a scuola, scovate nei bagni e in giardino di un Istituto superiore.

Il Comune non ha perso tempo nel dare la propria disponibilità, individuando nell'impianto sportivo di via San Grato 5 l’area idonea per l’atterraggio degli elicotteri

Chiesta una condanna a 4 mesi di reclusione per lesioni gravi nei confronti del giocatore del Volpiano Pierluigi Campo, 45 anni, di Castiglione: era stato denunciato il 18 luglio del 2012 dopo le lesioni procurate ad un avversario al culmine di un litigio in campo durante la partita fuori casa contro il Locana.

Sarà Loredana Fulginiti a correre per la poltrona di sindaco per il Movimento 5 Stelle di Volpiano. La presentazione ufficiale è avvenuta domenica 29 novembre in sala Polivalente.
Gli altri volpianesi presenti in lista a supporto della candidata a sindaco saranno Silvano Capussotti, Anna D'Aquino, Walter Gambetti, Luca Belfiore, Alessandra Stella, Maurizio Tagliaferro, Gabriella Ferrero Merlino, Bruno Fasan, Vittoria Gualtieri, Giuseppe Di Maggio, Davide Raso e Aldo Arnieri.

I carabinieri della Stazione di Volpiano hanno arrestato, ieri mattina, a Volpiano, vicino alla Stazione ferroviaria, Mario T., 51 anni, abitante a Volpiano, operaio, senza precedenti penali, per spaccio di droga.

L'allarme terrorismo di questi giorni ha alzato il livello di allarme nella popolazione. Una valigia abbandonata in strada, questa mattina, ha provocato l'intervento degli artificieri e il parziale ritiro dei bambini dall'asilo.

Non ci sarà solo Carlo Ziano, il diciannovenne favriese di cui abbiamo parlato la scorsa settimana sul nostro giornale, a tenere alti i colori canavesani alla Scuola Normale di Pisa. Anche due volpianesi saranno della squadra e, cosa curiosa, sono due cugini. Riccardo Zanotto e Matilde Carrera, infatti, hanno sbaragliato la concorrenza ai test di ingresso in quella che, forse, è la più quotata scuola universitaria italiana. Le nonne di Riccardo e Matilde sono sorelle e chissà che la voglia di approfondire lo studio e le conoscenze non sia passata attraverso i geni di famiglia.