Condividi contenuti

Robassomero

Quella foto che la ritraeva scolaretta a recitare una poesia dinnanzi ad un federale, autorità fascista dell'epoca, era sparita quasi subito dopo la guerra

Una quarantina di addetti delle aziende Abac, Ruspe e Fini Nuair, ubicate nella zona industriale di Robassomero hanno deciso di effettuare un presidio sulla provinciale.

Lotta e prevenzione all'inquinamento, ma non solo sulla carta delle belle intenzioni, bensì con un'azione concreta messa in atto di concerto tra il Comune di Robassomero e l'Arpa (agenzia regionale protezione ambientale) che ancora una volta si basa sul volontariato della gente di buona volonta. nello specifico si tratta di contare su 9 sentinelle (ovvero cittadini volontari) che settimanalmente conducono rilevazioni che vengono prontamente segnalate all'agenzia ambientale della Regione.

«Obiettivo dell’Eni è quello di concentrare le sue attività solo su esplorazione ed estrazione di gas e petrolio, riducendo a questa attività, peraltro sostanzialmente svolta fuori dall’Italia, un modello che è storicamente fondato sull’insieme della filiera, dalla esplorazione alla vendita di idrocarburi» - spiegano i rappresentanti sindacali dell'azienda di Robassomero, facendo riferimento al comunicato stampa di Cgil, Cisl e Uil.

Domani sera, giovedì 19 novembre alle 21, presso l’anfiteatro “Fabrizio De Andrè”, messo gentilmente a disposizione da parte dell’Amministrazione comunale di Robassomero, si svolgerà, a cura dell’Unità Pastorale 33, un importante incontro aperto a tutta la popolazione dedicato all’attualissimo tema dei migranti.

È (per fortuna, questa volta, ndr) di due feriti lievi il bilancio dell'ennesimo incidente, avvenuto oggi sulla direttissima della Mandria, all'altezza di Robassomero.

È stato inaugurato oggi il nuovo ingresso pubblico al Parco naturale La Mandria, dal lato di Robassomero, lungo la strada provinciale per Lanzo.

Nella notte di venerdì ha rischiato di essere raggiunto da un colpo di pistola mentre tentava di difendere moglie e figlia da due rapinatori. È andata bene a Mauro Cassanelli, imprenditore di 53 anni, di Robassomero, amministratore delegato della Sed, azienda specializzata nel trattamento di rifiuti non pericolosi.