Condividi contenuti

Busano

BUSANO - Epilogo drammatico per la Berco: il gruppo Thyssen, cui appartiene la azienda metalmeccanica canavesana ha respinto la proposta di mediazione del ministro Giovannini e ha confermato i 611 esuberi e la chiusura dello stabilimento di Busano Canavese, con i suoi 100 dipendenti.

Il sindaco Giambattistino Chiono deve averci pensato su un bel po’.

La situazione quasi irreversibile in cui si trova la Berco è sentita come un dramma per un territorio già duramente colpito dalla crisi economica: «Si tratta di un grosso problema che sembrava essersi risolto prima della pausa natalizia, mentre apprendo in questi giorni che si sta di nuovo tragicamente evolvendo verso il peggio – stigmatizza il primo cittadino di Busano, Gianbattistino Chiono – La situazione non è per niente rosea.

Il nuovo anno si è aperto nel segno dell’incertezza per la “Berco”.

Aveva preso l’impegno il giorno dell’inaugurazione dell’ampliamento della scuola materna: «Vogliamo far diventare definitive anche le iscrizioni dei quattro bambini che al momento sono in lista d’attesa».

- L’obiettivo era valorizzare piazza San Tommaso, trasformarla in un salotto a cielo aperto, rendendola, almeno per una notte, il vero centro della vita sociale del paese.

Quando arriva la mongolfiera è già pomeriggio inoltrato.