Condividi contenuti

Forno

Il ciclo dei rifiuti e la raccolta differenziata al centro di un progetto della scuola media, culminato nella serata di martedì 14 maggio, con le famiglie.

Ridotti i finanziamenti della Regione Piemonte per l’inserimento lavorativo temporaneo di persone nel Comune di Forno: «Purtroppo la situazione difficile di questo periodo non consente, come gli anni scorsi, di poter far lavorare tre persone nel nostro organico – stigmatizza il primo cittadino, Beppe Boggia – per il 2013 il bando che è stato emesso dà la possibilità ad una sola persona di poter lavorare in Comune».

Il Comune di Forno dice basta ai morosi, infatti le famiglie in ritardo con i pagamenti della mensa scolastica o dello scuolabus, sono state segnalate all’Ufficiale Giudiziario.

Le case di Borgata Giacoletti rischiano di crollare da un momento all’altro. Il sito, candidato a diventare uno dei “Luoghi del Cuore” del Fai, potrebbe scomparire per sempre.

Sono affissi da pochi giorni i tabelloni che segnano, per i ragazzi delle tre sezioni dell’istituto comprensivo Forno, la fine di un ciclo e l’inizio della grande avventura delle superiori.

Dopo la presentazione a Venaria Reale, è partita ufficialmente da Forno Alpi Graie la maratona di festeggiamenti per i cinquant’anni di gestione del rifugio Paolo Daviso alla Gura.

Dalle casse dell’Aib di Forno sarebbero “spariti” almeno 30mila euro.

Dalle casse dell’Aib di Forno sarebbero “spariti” almeno 30mila euro. O meglio, sembra che non si sappia che fine abbiano fatto.

Sabato 2 giugno, grazie anche ad una giornata dai toni quasi estivi, si è svolta, nei cortili del centro storico, la seconda edizione della fiera artigianale “Solstizio d’estate”.