Immortalati dalle telecamere e identificati i razziatori del gommista Bagnato a Lanzo

I ladri, due italiani, erano riusciti rubare 27 cerchioni e diversi pneumatici per auto e ciclomotori: arrestati dai carabinieri di Venaria
Carabinieri_repertorio_3_0.jpg

Li hanno catturati le telecamere mentre rubavano nell'attività «Pneumatici Bagnato» di Lanzo, nella zona dell'ex Cotonificio. In manette sono finiti Pierino Comodari, 52enne, residente a Torino e i due fratelli Domenico e Antonio Mongelli, rispettivamente di 51 e 50 anni, il primo domiciliato a Mezzenile, l'altro a Cavour. Il furto è avvenuto giovedì scorso, intorno a mezzogiorno e mezza, quando l'area artigianale lungo le rive del Tesso era quasi deserta per la pausa pranzo. I ladri sono così riusciti a rubare 27 cerchioni e diversi pneumatici per auto e ciclomotori. I carabinieri della Compagnia di Venaria li hanno fermati nella stessa sera, in via Vestignè, a Torino, riuscendo a recuperare anche parte della refurtiva e hanno poi sequestrato l'autocarro, 135 euro in contanti, un flessibile a disco e un trapano.

In questo articolo: