Frana inghiotte la provinciale che sale a Sant'Ignazio

In un attimo si è aperto un buco enorme che poteva trascinare nella boscaglia uomini e mezzi
WhatsApp Image 2018-02-03 at 20.23.12 (2).jpeg
La voragine che ha inghiottito la strada

Una frana ha inghiottito la strada provinciale 30 che sale al Santuario di Sant'Ignazio, a Pessinetto. La voragine ha spezzato in due la parte alta del Comune isolando dal centro le località di Mombresto, Rivere, Gisola, Tortore e Sant'Ignazio. L'arteria è franata poco prima dell'abitato di Mombresto. E proprio mentre gli addetti della Città Metropolitana stavano lavorando per metterla in sicurezza. In un attimo si è aperto un buco enorme che poteva trascinare nella boscaglia uomini e mezzi. «Era due o tre anni che segnalavamo il pericolo – dice Gianluca Togliatti, il sindaco di Pessinetto – martedì erano iniziate le opere di consolidamento con l'innesto di micropali. Ora si dovrà procedere con somma urgenza per tirare su un nuovo muraglione, sperando nella clemenza del tempo».

In questo articolo: