Marco Bussone, di Vallo, è il nuovo presidente nazionale Uncem

bussonemarcouncem.jpg

Marco Bussone, 32enne di Vallo, è il nuovo presidente nazionale dell'Uncem. Bussone è stato eletto oggi - venerdì 6 luglio - a Bologna, dal congresso dell'Unione nazionale dei Comuni, delle Comunità e degli Enti montani. I delegati di tutt'Italia si sono riuniti presso la sede della Regione Emilia Romagna. «Grazie a una rinnovata e proficua collegialità - ha affermato Marco Bussone, che è anche consigliere comunale a Vallo e consigliere dell'Unione montana Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone - dopo l'elezione all'unanimità dei delegati presenti a Bologna - Uncem deve essere sempre più soggetto propulsivo dello sviluppo delle aree rurali, interne e montane, con una piena rappresentanza dei territori. La si ottiene grazie al continuo confronto con i Comuni, le Unioni e le Comunità montane, tutte le forme associative, con tutti gli Enti pubblici e i soggetti privati. Questa era la direzione già emersa al Congresso di Trento nel 2010 e rafforzata al Congresso di Torino nel 2015. Siamo oggi in una fase complessa e di cambio di paradigma per la politica e per il sistema istituzionale, dopo vent'anni di mai compiute riforme. Il nostro impegno si deve tradurre in una presenza incisiva ai tavoli istituzionali nazionali e regionali, in un dialogo con tutte le componenti del sistema economico, sociale, accademico. La prima nostra mission è garantire la crescita delle aree montane del Paese ove gli Enti locali sono il principale vettore di sviluppo e benessere. L'articolo 44 della Costituzione è alla base di ogni nostra azione istituzionale: pone al centro la montanità. E le montagne sono plurali e da riconoscere nella loro specificità: alpina, appenninica e, all'interno delle due catene, vi sono le opportune differenze ed essenze». A Marco Bussone, giornalista professionista e storico collaboratore della nostra testata, vanno i complimenti e gli auguri di buon lavoro da parte di tutta la redazione.

In questo articolo: