Esplode lo sportello della Monte dei Paschi: la banda del bancomat colpisce ancora

Le indagini ora sono affidate ai carabinieri della Compagnia di Venaria
bancomat blast monte dei paschi.jpg
Lo sportello bancario fatto saltare in aria dai malviventi

Torna in azione la banda del bancomat in centro a Venaria Reale e, forse, i balordi, sono gli stessi che, alcune notti fa, hanno fatto saltare in aria il bancomat dell'ufficio postale di via Italia, a Gassino. Anche perché la tecnica è la stessa. Nella notte tra martedì e mercoledì 3 maggio, intorno alle 4, un boato ha squarciato la notte della Reale dove un'esplosione ha sventrato il forziere della banca Monte dei Paschi di viale Buridani. I malviventi hanno usato la tecnica definita «marmotta». Hanno infilato un panetto di esplosivo nella bocca del distributore delle banconote e poi lo hanno innescato con una miccia. Nel giro di un amen il forziere è esploso e con lui sono finite in aria migliaia di banconote di diversi tagli. Resta ancora da quantificare il bottino. I ladri, probabilmente tre o quattro persone, sono poi fuggiti a bordo di una macchina di colore bianco. Le indagini ora sono affidate ai carabinieri della Compagnia di Venaria che hanno già visionato i filmati girati da diverse telecamere sistemate lungo le vie della città.

In questo articolo: