Venaria Reale, il centro d'incontro Rigola inaugura la nuova stagione delle danze

comitatorigola.jpg

Il centro d’incontro Rigola ha inaugurato la nuova stagione delle danze con una pomeriggio di festa allietato dalla musica del cantante Maurizio Forgia. «In realtà abbiamo iniziato a festeggiare già con un apericena, dove sono intervenute circa sessanta persone, una serata offerta dalla socia Maria Croce per i suoi splendidi settanta anni: Maria fa parte del comitato di gestione ed è sempre attivissima. Abbiamo iniziato con la nuova stagione danzante, con la speranza che ci sia sempre tanta adesione come in questa speciale inaugurazione – ha detto la presidente Filomena Russo - l’intenzione di tutti noi è di poter organizzare altri eventi, come alcune gite fatte in giornata e in luoghi interessanti sia turistici che storici, che possano soddisfare tutti i partecipanti. Il nostro comitato è formato da un bel gruppo di lavoro, coeso ed affiatato, dove il punto focale è di far divertire e trascorrere delle giornate in compagnia». Un’apertura molto attesa dagli amanti del ballo, pieni di entusiasmo nel ritrovare gli amici e raccontare le vacanze appena trascorse. Donne e uomini eleganti che non hanno perso un ballo, sia in coppia che di gruppo, passi di danza che non hanno dimenticato, e per la nuova stagione sono pronti ad impararne degli altri.
In questa domenica di unione ed inizio di una nuova avventura, i componenti del Comitato di Gestione, impegnati a preparare un delizioso rinfresco, hanno voluto raccontare la loro esperienza ed impressione sul loro impegno. «Sono molto contenta di ciò che riusciamo a fare perché siamo tutti uniti nel svolgere i nostri compiti, così come avviene in una grande famiglia», ha espresso Carmela Tetta. Susy Brozzu ha detto: «Far parte del comitato è una esperienza molto bella e positiva, da pensionati è ancora più importante perché dobbiamo pensare e proporre, ai frequentatori, sempre delle novità». Tra la distribuzione di torte e bibite, Maria Croce racconta: «Sono proprio felice di far parte di questo gruppo, ho sempre lavorato con e per gli anziani, e qui mi sento appagata del ruolo che svolgo». «Oggi inizio il mio secondo anno d’impegno con gli amici del comitato – dice Giusy Concilio - una nuova esperienza che conferma l’armonia che ho ritrovato tra tutti loro, e nelle persone che frequentano il centro». Giuseppe Vacca, unico uomo tra le donne del comitato si racconta così: «In questi due anni d’impegno nel comitato, ho fatto un’esperienza molto bella e positiva, ho trovato tanti amici che prima non avevo, causa il troppo impegno lavorativo, oggi, con tutti loro mi diverto ed ogni giorno nasce e cresce una nuova amicizia».

In questo articolo: