Il treno passa con le sbarre alzate: ennesimo caso sulla Torino Ceres

villanova treno sbarre alzate.jpg

Momenti di paura a Villanova dove, ieri pomeriggio, è arrivato il treno ma le sbarre del passaggio a livello erano alzate. La situazione era comunque sotto controllo perché il guasto era stato segnalato e, davanti alle sbarre, per bloccare il traffico, c'erano un dipendente del Gtt che gestisce il traffico sulla Torino-Ceres. Ovviamente l'imprevisto (e non è la prima volta che capita) ha scatenato un dibattito molto acceso sui social dove c'è anche chi chiede che intervenga la Procura. Proprio nello stesso passaggio a livello, la settimana scorsa, poche ore prima della tragedia di Caluso, un mezzo pesante era transitato tranciando i cavi della linea elettrica della ferrovia. E circa 200 studenti provenienti da Lanzo erano stati costretti a scendere e a salire su dei bus sostitutivi.

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Gtt inerente l'episodio: «Ieri sera alle 19.50 circa il treno sfmA diretto a Germagnano si è fermato a causa di un guasto al sistema di bordo in corrispondenza del passaggio a livello di Villanova e ha impegnato metà carreggiata. Al momento del transito il passaggio a livello era regolarmente chiuso. Verso la fine delle operazioni di ripristino del sistema di bordo (durate un paio di minuti), al momento dell’avviamento del treno, le sbarre del passaggio a livello, che in questo caso sono temporizzate, si sono aperte. Essendo il traffico veicolare già fermo (per le sbarre chiuse) e considerato che il convoglio già impegnava l’area del passaggio a livello, il treno è ripartito con modalità di marcia a vista a passo d’uomo e facendo uso di dispositivi acustici.GTT auspica che sia possibile in tempi brevi reperire le risorse e trovare il necessario consenso per procedere all’eliminazione dei passaggi a livello che, anche in caso di funzionamento regolare, rappresentano un oggettivo intralcio alla circolazione e alla vita dei paesi attraversati dalla ferrovia».

In questo articolo: