Articolo

08 luglio 2019 Ciriè Redazione

Il piccolo, dopo aver riportato una frattura cranica, è stato portato al Regina Margherita

Mamma e figlio investiti in bicicletta: è caccia al pirata della strada

I carabinieri stanno cercando di risalire all'automobilista che in quel momento era al volante della vettura

I carabinieri di Ciriè stanno dando la caccia all'automobilista pirata che, nella serata di domenica 7 luglio, ha investito una donna con il figlioletto di appena due anni e mezzo, mentre erano in bicicletta, a Devesi. Il piccolo, dopo essere stato trasportato all'ospedale di Ciriè è stato trasferito al Regina Margherita con una frattura cranica. Per fortuna non è in pericolo di vita ed è stato giudicato guaribile in una trentina di giorni. Se la caverà invece in due settimane la mamma, una commessa di 31 anni, che ha rimediato diversi traumi su tutto il corpo. L'incidente è avvenuto intorno alle 20,30 all'incrocio tra via San Pietro e via della Chiesa dove la donna, che era in sella alla sua bicicletta e trasportava il figlio sul sellino posteriore, è stata travolta da una Punto di colore grigio. Il conducente, dopo aver rallentato per alcuni secondi, ha deciso di fuggire. Sulle sue tracce ci sono ora i carabinieri della Tenenza di Ciriè, che hanno sequestrato i filmati di alcune telecamere che sorvegliano la zona e li stanno visionando. Già nelle prossime ore potrebbe esserci delle novità.