Articolo

30 novembre 2022 Leinì Stefano Tubia

Francesco Provolo, l'accusa è in relazione alla tragedia di Rigopiano

Chiesti 12 anni per l'ex prefetto a Leini al tempo dello scioglimento del Comune

Rimase nella città dei Provana per 5 mesi, prima del trasferimento a Rovigo

Chiesti 12 anni per l'ex prefetto a Leini al tempo dello scioglimento del Comune
Insieme a Giovanni Icardi (entrambi viceprefetti di Torino all’epoca) e a Flavia Pellegrino rivestiì il ruolo di commissario prefettizio per la gestione del Comune dopo lo scioglimento del Consiglio per infiltrazioni mafiose nel 2012

La richiesta di condanna più pesante formulata dal procuratore capo Giuseppe Bellelu e dai sostituti Andrea Papalia e Anna Benigni in relazione alla tragedia di Rigopiano è stata per l’ex prefetto di Pescara Francesco Provolo: 12 anni. Facendo un passo indietro, Provolo ha lavorato a Leinì. Il 30 marzo 2012, fu chiamato insieme a Giovanni Icardi (entrambi viceprefetti di Torino all’epoca) e a Flavia Pellegrino...

AAA

Questo contenuto è riservato agli abbonati al sito

Se sei già abbonato effettua il login