Articolo

31 ottobre 2018 Venaria Reale

Il sindaco di Venaria rimuove dal cimitero l'omaggio floreale fascista

Politica
La risposta di Casapound: "i fiori sono stati posti per ricordare i caduti venariesi della Repubblica Sociale Italiana e non per commemorare la Marcia su Roma come è stato insinuato

Stamattina, il sindaco pentastellato della Reale Roberto Falcone, accompagnato dagli agenti della polizia municipale, si è recato al cimitero monumentale per togliere un omaggio floreale di Casa Pound deposto domenica 28 ottobre, il giorno della Marcia su Roma delle camicie nere.
Il sindaco Falcone ha poi così motivato il suo gesto: «A Venaria non accettiamo azioni in ricordo di eventi riconducibili al periodo più buio e nefasto della nostra nazione. Per questo mercoledì mattina sono andato di persona a rimuovere i fiori deposti da Casapound in ricordo del 28 ottobre 1922. Dopo mesi di violenze, con la marcia su Roma il fascismo si prese la Storia e l'Italia con l'arroganza e l'intimidazione delle istituzioni. Venaria è città di Martiri e di Resistenza. Non c'è spazio per questi rigurgiti nostalgici».