Articolo

12 marzo 2019 Ciriacese Redazione

Il sodalizio dei professionisti del diritto rinnova il direttivo e omaggia Giuseppe Garrone

Associazione Avvocati Ciriè-Valli Lanzo: prime venti candeline nel ricordo di "Beppe"

Oggi, 12 marzo, ricorre il secondo anniversario della sua scomparsa

Nei giorni in cui ricorre il secondo anniversario della scomparsa di Beppe Garrone, L’Associazione Avvocati Ciriè – Valli di Lanzo, sodalizio fortemente voluto dallo stesso Garrone, compie vent’anni.

Nei giorni in cui ricorre il secondo anniversario della scomparsa di Beppe Garrone, L’Associazione Avvocati Ciriè – Valli di Lanzo, sodalizio fortemenete voluto dallo stesso Garrone, compie vent’anni. Fondato nel 1999, in un periodo in cui la vita giudiziaria del territorio era scandita dalla presenza del tribunale nella nostra città, il sodalizio ha, da poco, rinnovato i suoi vertici per i prossimi tre anni.
Ma prima ha affidato ad una toccante nota il ricordo di Beppe, avvocato di valore e uomo impegnato nella politica e nel sociale del nostro territorio morto il 12 marzo del 2017 dopo aver combattuto con grande dignità e coraggio una brutta malattia. L'affetto dei colleghi nelle parole vergare dall'avvocato Massimo Canova: «L’associazione ormai ventenne continua, oggi, il suo cammino anche in memoria dell’avvocato Garrone e di quegli ideali che ne ispirarono la costituzione. A due anni dalla morte gli avvocati di Ciriè e delle Valli di Lanzo lo ricordano con affetto immutato e con la stima imperitura tributata a chi si è fatto onore e ha onorato la professione. A noi, colleghi dell’Associazione, manca più che agli altri. Per noi era anche Beppe l’amico, Beppe il compagno di avventura …»

(Il servizio completo sul giornale in edicola giovedì 14 marzo)