Articolo

13 maggio 2021 Valli di Lanzo Redazione

A Balangero impegnata la Protezione civile comunale per rimuovere il pericolo

Chiodi e viti sulla pista ciclabile

Non è il primo caso di intolleranza e violenza verso ciclisti e podisti

Chiodi e viti sulla pista ciclabile
Quel fastidio (se non odio) per runner ed "intrusi rurali"

I volontari della Protezione civile comunale di Balangero e delle Valli di Lanzo sono stati impegnati, nei giorni scorsi, a «soffiare» via dei chiodi che qualcuno ha gettato sulle piste ciclabili di Balangero verso Mathi e Lanzo. Un gesto inspiegabile visto che sono molto pericolosi non solo per i pedoni, ma anche per i ciclisti.

E recentemente questa redazione aveva già raccolto diverse segnalazioni in tal senso: nelle ultime si denunciava la presenza  di filo spinato ad altezza uomo in alcuni fondi a San Maurizio e San Carlo.  Parrebbero dunque tornare gli atti di intolleranza verso i corridori (al buio e non...). In ogni caso è sempre bene fare attenzione, soprattutto se si corre al tramonto.

AAA