Articolo

14 giugno 2019

Con il raduno nelle sei contrade ciriacesi

Palio dei Borghi 2019: questa sera inizia la XIV edizione

Tre giorni di eventi, competizioni e spettacoli in "salsa medievale"

In città sale la febbre per l’attesa manifestazione che animerà la città dei D’Oria nel prossimo fine settimana e che torna ogni due anni a partire dal 1993 alla riscoperta della figura storica della marchesa Margherita di Savoia e di valori come convivialità e coesione sociale, sport leale e cavalleresco e promozione turistica della città

Sfida per La Spada nella Rocca, ormai tutto è pronto per l’attesa tenzone tra le contrade ciriacesi fra cene, gare e coreografie medievali. Tre giorni di eventi, competizioni e spettacoli che partono da domani, venerdì 14 giugno. In città sale la febbre per l’attesa manifestazione che animerà la città dei D’Oria nel prossimo fine settimana e che torna ogni due anni a partire dal 1993 alla riscoperta della figura storica della marchesa Margherita di Savoia e di valori come convivialità e coesione sociale, sport leale e cavalleresco e promozione turistica della n città. Il comitato “La spada nella rocca” organizzatore della kermesse è dunque al lavoro: nei quartieri della città dove fervono i preparativi affinché tutto sia pronto.

Il programma della manifestazione storica prenderà il via nella serata di venerdì 14 giugno con il raduno dei borghi “Aspettando il Palio con i borghi in festa”. Alle 20 Borgo Devesi si riunirà nel parcheggio vicino alla Chiesa. Borgo Loreto allestimento in piazza Loreto. Borgo Rossetti allestimento in piazza Rossetti.

“Gusta il Palio”

Borgo San Martino allestimento in Piazza San Martino. Borgo San Rocco allestimento in piazzettta Cavaliere e Borgo San Sudario allestimento da via Nino Costa a via Fiera. Non mancherà la visita della Marchesa ai sei borghi, accompagnata dal sindaco Loredana Devietti.

Si proseguirà sabato 15 giugno, dalle 21, con il suggestivo grande corteo storico per le vie del centro. Partenza da Piazza San Martino e arrivo a Palazzo D’Oria. A seguire, iniziano le sfide tra le contrade: ci sarà il tiro alla fune con eliminatorie e qualificazioni.

Domenica 16 giugno si parte dalla mattina: alle 9.30 tiro con l’arco nei giardini di Palazzo D’Oria; alle 11.15 partecipazione alla messa solenne in duomo con i personaggi storici, borgomastri e damigelle e, intorno alle 13 è il momento di “Gusta il Palio”: ovvero si mangia insieme in viale Martiri della Libertà.

Nel pomeriggio della domenica, alle 15, corteo storico per le vie del centro. Alle 16 ricominciano le gare dei borghigiani con la staffetta podistica. Dalle 17 si susseguono la presentazione dei cavalieri, le tenzoni equestri e le finali di tiro alla fune.

La premiazione, con consegna dell’ambita Spada al borgo vincitore, è prevista per le 19.