Articolo

08 marzo 2012 Ciriè Antonello Micali

Il sindacato nazionale dei vigili urbani denuncia i Fucktotum

Meno35
Il sindacato nazionale dei Vigili urbani “Sulpm” ha denunciato «per diffamazione e vilipendio» i Fucktotum, una delle rockband più conosciute e con il maggior seguito sul nostro territorio. All’iniziativa legale dall’ente che rappresenta i civich italiani, nei giorni scorsi sono seguiti, da parte dei carabinieri, una perquisizione a casa del leader del gruppo musicale con annesso sequestro di computer e di alcune copie del cd “Celebrolooser”, del 2007, (che contiene la traccia incriminata “vigili urbani”, quella per la quale è scattata la querela) e l’oscuramento parziale del sito internet. La band, attiva da vent’anni, è nota per la sua verve dissacratoria, che ne ha fatto una vera icona del genere “rock demenziale” nel solco di complessi storici come gli Skiantos, utilizzando parodie impietose, farcite da un turpiloquio funzionale al genere. Il tutto, almeno nell’ottica del gruppo, sotto quello che sarebbe dovuto essere l’ombrello della satira e della comicità. (il servizio completo sul giornale in edicola)