Articolo

20 gennaio 2012 Monastero di Lanzo Emiliano Bruna

Primo Carnevale dell’anno

Appuntamenti
Una giornata all’insegna del divertimento, degli scherzi e della spensieratezza quella di venerdì 6 gennaio in valle Tesso. Nel giorno dell’Epifania a Monastero, nelle frazioni Capoluogo e Chiaves, si è svolto il primo carnevale dell’anno di tutto il circondario organizzato dalla Pro Loco e dal suo infaticabile presidente Domenico Cabodi.
Il Carnevale come da tradizione si è aperto in mattinata a Chiaves dove un folto gruppo di “Barbòire” ha animato la festa con la collaborazione sonora della fanfara di Monastero. Senza risparmiare nessuno dei presenti le Barbòire con i loro dispetti hanno intrattenuto il pubblico presente in attesa della distribuzione di polenta concia preparata dai soci della Pro loco. Le Barbòire hanno allestito quest’anno anche uno spettacolo “muto”, spiegato ai presenti da Domenico Cabodi. Si trattava del viaggio su un finto aeroplano per una località esotica dopo tanti anni passati sui monti. La scena è stata seguita dai molti presenti che al termine sono stati oggetto di lanci di coriandoli e le stelle filanti in pure stile “Barboira”. Dopo un’ora di intrattenimento le dispettose maschere si sono ritirate nel silenzio più assoluto, mantenendo come da tradizione uno stretto riserbo sulla loro identità. Dopo la pausa per il pranzo il carnevale è ripreso con la sua seconda parte in frazione Capoluogo dove si sono radunati gruppi e carri di Carnevale. Sulle note della fanfara locale si è aperta la sfilata delle maschere che è confluita sul sagrato della chiesa parrocchiale. Per due ore gruppi e singole maschere hanno intrattenuto i presenti. Molto applaudito il gruppo dei taglialegna di Monastero di Sotto presente con un proprio carro allegorico e attivo in piazza con uno spettacolo corale. Applauditi anche gli Hyppie di Monastero e il gruppo dei coscritti del 1994 proveniente da Coassolo nel quale sono confluiti anche Michele Bragion e Pierre Mecca di Monastero. A corroborare la giornata di sole e vento il vin brulè e i dolci offerti al pubblico dalla Pro Loco. A conclusione del carnevale Domenico Cabodi ha officiato la premiazione per tutti i gruppi e le singole maschere intervenute. «Vorrei esprimere un sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito attivamente all’allestimento del carnevale edizione 2012 – afferma il presidente della Pro Loco, Domenico Cabodi – in particolare ai gruppi con i carri allegorici intervenuti da Coassolo e da Monastero di Sotto. Un doveroso ringraziamento anche ai volontari Pro loco che hanno preparato la polenta concia in mattinata a Chiaves e nel pomeriggio hanno continuato il loro lavoro in piazza a Monastero. Un plauso anche ai volontari del gruppo di Protezione civile comunale di Monastero per l’assistenza prestata nel corso dell’intera giornata».
AAA