Articolo

13 febbraio 2019

«Per ora sono partiti una ventina di container, ma speriamo di arrivare a cento all'anno »

L’acqua minerale del Pian della Mussa approda in Cina

Economia e Lavoro
BALME — L’acqua minerale del Pian della Mussa approda in Cina. Dal piccolo stabilimento di Balme, nelle Valli di Lanzo, dove ci lavorano undici persone, all’immensa piazza di Shangai, con l’obiettivo di consolidarsi su un mercato dalle potenzialità immense. «Al momento - spiegano i proprietari - abbiamo già esportato una ventina di container, ma l’obiettivo è quello di arrivare ad almeno 100 container all’anno». (L'articolo completo su Il Risveglio di giovedì 14 febbraio)