Articolo

20 novembre 2020 Ciriè Marco Bussone

Il sacerdote, rimasto nella città dei D'Oria fino al 2014, era alla guida della comunità di Santa Croce a Torino

L'addio a don Guido Bonino, parroco di Ciriè per 19 anni

Tanti i messaggi di cordoglio per il prete che, negli anni Sessanta, aveva conosciuto il Movimento dei Focolari

L'addio a don Guido Bonino, parroco di Ciriè per 19 anni

Don Guido Bonino, parroco di Ciriè per 19 anni fino al 2014, è morto questa mattina all'ospedale Gradenigo di Torino, dove era ricoverato da alcuni giorni a seguito di una polmonite bilaterale. Era positivo al Covid-19. Negli ultimi giorni per il sacerdote, oggi alla guida della comunità di Santa Croce a Torino, vi era stato un miglioramento delle condizioni generali di salute. Poi stamani l'aggravamento.
Don Roberto Populin ad alcuni amici stamani ha scritto questo messaggio: Carissimi! "Ho da darvi un notizia su don Guido Bonino che avrei voluto non dare. Circa alle 9,20 di questa mattina ha lasciato questo mondo per andare nelle braccia misericordiose del Padre Nostro. Non posso immaginare la sua gioia nell’’incontrare Maria di Nazareth e nel vedere i suoi genitori e i suoi amati fratelli. Noi adesso abbiamo un super-fratello che prega per noi e ci accompagna con le sue benedizioni con le mani protese verso di noi, i suoi baci e i suoi saluti con le mani unite".
Don Guido Bonino, come don Vincenzo Chiarle parroco di Vallo morto qualche giorno fa, aveva conosciuto il Movimento dei Focolari fondato da Chiara Lubich negli anni Sessanta. Da allora la sua vita era cambiata. La Spiritualità dell'Unità ha plasmato tutto il suo ministero, in tante parrocchie della Diocesi di Torino. Centinaia gli incontri tenuti anche fuori dal Piemonte. Ma soprattutto tantissimi i legami autentici, carichi di affetto, di gioia, a Ciriè e nel territorio canavesano. Con quel sorriso di don Guido che Ciriè e tutti gli amici di don Guido non potranno dimenticare

AAA