Articolo

28 novembre 2019 Caselle Redazione

La bomba, un residuato bellico di origine inglese, in caso di esplosione, può lanciare schegge fino ad un’altezza di 3 mila piedi

Spazio aereo chiuso anche al Pertini domenica 1 dicembre a causa delle operazioni di disinnesco dell'ordigno di via Nizza

Coinvolta anche la regolarità dei voli: potrebbero essere infatti 34 quelli cancellati

Sono state individuate due zone critiche nel punto di discesa degli aerei verso le piste dell'aeroporto

Lo spazio aereo chiuso domenica 1 dicembre a Torino per le operazioni di disinnesco dell'ordigno rinvenuto in via Nizza interesserà anche il cielo sopra l’aeroporto di Caselle che, dalle 9 fino alle 16.30 del pomeriggio.  Coinvolta anche la regolarità dei voli: potrebbero essere infatti 34 quelli che potrebbero essere cancellati. Una cautela resa necessaria anche per il Pertini in quant l’area delle operazioni degli artificieri, in via Nizza, dove sono state individuate la zona rossa e la zona gialla si trovano nel punto di discesa degli aerei verso le piste dell'aeroporto. La bomba, un residuato bellico di origine inglese, in caso malaugurato di esplosione, può lanciare schegge fino ad un’altezza di 3 mila piedi.