Articolo

17 settembre 2019 Leinì Redazione

Con un furgone rubato hanno sradicato la colonnina che custodisce le banconote del rifornimento carburante a Leinì

Colpo all'area di servizio, è caccia ai banditi

Per gli investigatori, la banda potrebbe essere la stessa che ha già razziato altre pompe di benzina della zona nord di Torino

Con un furgone rubato hanno sradicato la colonnina che custodisce le banconote del rifornimento carburante all’area di servizio del Carrefour, in via Caselle, a Leinì. Il colpo è stato effettuato nella notte tra domenica 15 e lunedì 16 settembre, come hanno documentato le telecamere dell’attività commerciale. Questo anche se, ovviamente, la batteria di malviventi, ha agito con la faccia nascosta. Resta ancora da quantificare il bottino. Per sradicare la colonnina che conteneva le banconote i ladri hanno utilizzato un Fiat 35 rubato nell’azienda agricola Tre Molini di Venaria Reale. Poi lo hanno abbandonato e hanno caricato il bottino su di un altro mezzo, probabilmente “pulito” di qualche complice. Per gli investigatori, la banda che ha colpito a Leinì potrebbe essere la stessa che ha già razziato in altre aree di servizio della zona nord di Torino.