Articolo

02 febbraio 2019 Lanzo

I carabinieri di Lanzo, insieme ai tecnici del servizio Igiene e Prevenzioni Alimenti dell'Asl To4, hanno chiuso la cucina della storica attività valligiana

Grave carenze igieniche, chiusa la cucina dell'albergo "Torino"

Durante i controlli gli investigatori hanno anche sanzionato un altro bar di Lanzo con una multa di 2mila euro

«Gravi carenze in materia di sicurezza alimentare». È per questo motivo che i carabinieri di Lanzo, insieme ai tecnici del servizio Igiene e Prevenzioni Alimenti dell'Asl To4, hanno sospeso l'attività di ristorazione dello storico albergo-ristorante "Torino", nel centro di Lanzo. Un locale storico che, negli anni d'oro, poteva contare su una trentina di camere e un servizio di ristorazione di buon livello. L'altra mattina gli investigatori, coordinati dal maresciallo Giulio Perotti, hanno riscontrato delle pecche abbastanza gravi per quanto riguarda la conservazione del cibo e, oltre ad un'ammenda da un migliaio di euro, hanno chiuso la cucina. La proprietaria 48enne potrà tornare ad usare i fornelli solo dopo aver adeguato tutto alle prescrizione dei tecnici dell'Asl To4. Durante i controlli – che continueranno anche nei prossimi giorni, non solo a Lanzo – gli investigatori hanno anche sanzionato un altro bar di Lanzo con una multa di 2mila euro.