Articolo

28 novembre 2018 Cintura Nord di Torino

Altre quattro quattro nei guai per detenzione di droga

Cerca di sfuggire al posto di blocco, arrestato giovane pusher

Operazioni dei carabinieri di Leinì

Cronaca nera
Per evitare che gli venissero scoperte le dosi di marijuana che custodiva a bordo della sua vecchia auto

Per evitare che gli venissero scoperte le 19 dosi di marijuana che custodiva a bordo della sua vecchia Renault Clio, non si è fermato all’alt del posto di blocco di carabinieri ed è fuggito a tutta velocità. Inseguito dalla gazzella dei militari di Leini è stato bloccato a Settimo. E, così, è finito nei guai D. P., 19 anni, domiciliato proprio a Settimo, celibe, disoccupato che non aveva mai avuto una noia con la giustizia. Gli investigatori, durante il controllo dell’auto, hanno rinvenuto più di 20 grammi di droga suddivisa in sacchetti termosaldati, pronti per essere smerciati. Sempre per detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio, i carabinieri hanno denunciato un torinese, G.P., 41 anni, operaio celibe e pregiudicato: era in possesso di marijuana e hashish per un peso complessivo di circa 5,50 grammi. Gli ultimi due denunciati sono una coppia di italiani residenti a Torino: D.C., 44 anni, operaio con precedenti di polizia ed E.B., 34 anni, disoccupata e incensurata. I due, durante un controllo per la prevenzione dei furti, sono stati fermati da un’auto dei carabinieri di Leini. A seguito della perquisizione di entrambi è stato rinvenuto un Samsung Galaxy Note, dal valore di circa 800 euro, rubato a un imprenditore leinicese.