Articolo

19 settembre 2020 Valli di Lanzo Redazione

Un cercatore di funghi che risultava disperso da ieri nei boschi di Chialamberto

Salvato dopo 48 ore sul bordo del dirupo

L'uomo è un 56enne di Volpiano

Salvato dopo 48 ore sul bordo del dirupo

Avventura a lieto fine per il cercatore di funghi disperso da ieri nei boschi di Chialamberto. L'uomo, 56enne residente a Volpiano ma villeggiante a Chialamberto, era uscito di casa ieri mattina senza farvi ritorno. Probabilmente già nella giornata di ieri era scivolato in un tratto molto ripido arrestando la caduta su una esile cengia esposta su alcuni salti rocciosi.

Per non rischiare di precipitare ulteriormente ha trascorso lì la notte e l'intera giornata di oggi finché i suoi vicini di casa hanno denunciato il mancato rientro. In breve tempo, i tecnici della Stazione locale del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese lo hanno individuato e hanno fatto un tentativo di recupero tramite elicottero.

Tuttavia, poiché l'infortunato si trovava in una zona di vegetazione fitta e ormai stava venendo buio, l'eliambulanza 118 non è riuscita a caricarlo a bordo. È stato quindi necessario l'intervento da terra, con l'uomo imbarellato poiché non era più in grado di camminare. Dopo una lunga serie di calate con corde e tecniche alpinistiche, effettuate al buio, le squadre sono riuscite a consegnare l'infortunato all'autoambulanza per il trasporto in ospedale.

AAA