Articolo

05 febbraio 2019 Redazione

Piemonte all'avanguardia nel Paese nel combattere il fenomeno

Celebrata in Regione la giornata per le vittime del cyberbullismo

Con una commemorazione aperta a scuole, forze dell’ordine e Procura dei minori

Politica
Si tratta ormai di una piaga e di vero allarme sociale: per questo Il Piemonte, regione in prima linea e con uno dei sistemi normativi più avanzati del Paese nel combattere il fenomeno, ha celebrato la giornata per le vittime del cyberbullismo

Si tratta ormai di una piaga e di vero allarme sociale: per questo Il Piemonte, regione in prima linea e con uno dei sistemi normativi più avanzati del Paese nel combattere il fenomeno, ha celebrato la giornata per le vittime del cyberbullismo con una commemorazione in Consiglio regionale aperta a scuole, forze dell’ordine e Procura dei minori. Presenti in aula i cartelli con il “nodo blu” simbolo della lotta contro l violenza portata avanti tramite la rete. Tra le diverse iniziative assunte, il presidente del Consiglio Nino Boeti ha ricordato  l’istituzione del “patentino” anti-bullismo per agli studenti che seguono i corsi sul corretto utilizzo della comunicazione sul web. L'iniziativa, poi diventato un provvedimento approvato dal Consiglio, era partita l'anno passato dopo la tragedia di una giovane suicidatasi per la vergogna per le accuse e gli insulti ricevuti sulla rete.