Articolo

05 ottobre 2020 Ciriè Redazione

Dopo il caso di due settimane fa al liceo Fermi-Galilei. L'AslTo4: «Numeri ad oggi non preoccupanti, funzionano le misure adottate»

Coronavirus, contagi in aumento tra gli studenti: tamponi su una classe della elementare Fenoglio

Già mandati a Lanzo gli alunni interessati, appartenenti ad un'unica classe, per eseguire il tampone

Coronavirus, contagi in aumento tra gli studenti: tamponi su una classe della elementare Fenoglio
Covid-19
In zona si registra anche la comunicazione ufficiale con cui la dirigente scolastica dell'Istituto comprensivo di San Maurizio avvisa della presenza di un caso positivo alla Pagliero e che la scuola ha già avviato i protocolli previsti dalla normativa anti Covid

Aumentano i contagi in zona anche tra gli studenti, del resto era prevedibile ma si parla di numeri che dovrebbero consentirci una certa serenità: dopo la classe del liceo Fermi Galilei finita in quarantena due settimane fa a causa della positività di uno degli studenti, oggi lo stesso scenario si sarebbe riproposto alla elementare Beppe Fenoglio. «Anche in questo caso -  informa il dottor Giorgio Bellan, il referente della task force che coordina le informazioni provenienti dai circa 500 plessi della zona per organizzare la più veloce risposta diagnostica possibile -  si tratta di un caso singolo, non ascrivibile alla vita di comunità scolastica e riguarda una docente.

Immediatamente, come da protocollo, sono stati mandati a Lanzo gli alunni interessati, appartenenti ad un'unica classe, per eseguire il tampone. Tampone per il cui risultato - parrebbe - ci vorrebbero anche fino a 60 ore di attesa. L'incremento dei casi positivi starebbe determinando proprio sul fronte dei tamponi un sovraccarico di lavoro anche per i centri diagnostici dell'AslTo4, costretta a processare le analisi anche fuori, nello specifico mandandoli in laboratori a Candiolo e  Brescia.

In zona si registra anche la comunicazione ufficiale con cui la dirigente scolastica dell'Istituto comprensivo di San Maurizio avvisa della presenza di un caso positivo alla Pagliero e che la scuola ha già avviato i protocolli previsti dalla normativa anti Covid in stretto contatto con l'Asl To4 e ribadendo, insieme alla situazione costantemente monitorata,  l'opportunità di mantenere comportamenti non allarmistici.

Da Leini, invece, la Direzione Didattica dell'Istituto Comprensivo di Leini comunica che la Scuola Primaria di I grado Carlo Casalegno e la scuola dell'infanzia Gianni Rodari, chiuse precauzionalmente e per la sanificazione nella giornata di venerdì 2 ottobre, hanno ripreso l'attività didattica oggi, lunedì 5 ottobre, con orario come da programma.

(Situazione in aggiornamento, tutti i dettagli e le novità sul tema sul giornale in edicola giovedì 8 ottobre)

AAA