Articolo

04 settembre 2020 Ciriè Redazione

La Regione ha stanziato 10,5 milioni di euro per l'opera: la città dei D'Oria sarà la "stazione-porta" della SfmA

Torino-Ceres, via libera al sottopasso viario a Ciriè

Verrà eliminato il passaggio a livello tra via Torino e via Robassomero, con le auto che passeranno sotto i binari del treno

Torino-Ceres, via libera al sottopasso viario a Ciriè

Una buona notizia per il Ciriacese e le Valli di Lanzo: Ciriè sarà la "stazione-porta" della SfmA, ovvero la Torino-Ceres. Lo ha annunciato oggi, venerdì 4 settembre, la Regione che ha confermato lo stanziamento di 10 milioni e mezzo di euro per la realizzazione del sottopasso viario che permetterà di eliminare il passaggio a livello tra via Torino e via Robassomero, a sud della città. «Un'opera cruciale per la realizzazione della rete di trasporti integrata, che sarà suggellata redigendo una convenzione tra la Regione e il Comune di Ciriè, come concordato nel corso dell’incontro con il sindaco», ha sottolineato l'assessore ai Trasporti, Gabusi. L'accordo prevede che il soggetto attuatore dell’opera sia l’ente più interessato a tale opera, ovvero il Comune di Ciriè. «Un traguardo importante - ci tiene ad evidenziare Loredana Devietti - nel quale l’Amministrazione comunale ha fermamente creduto, e che potrà veramente cambiare il futuro dell’area dal punto di vista sociale, economico, culturale, migliorando sensibilmente la qualità della vita dei cittadini».

AAA