Articolo

19 dicembre 2019 Ciriè Redazione

Dato l'allarme la bimba è stata soccorsa e poi elitrasporta in ospedale ma per salvarle la vita non c'è stato nulla da fare

Non ce l'ha fatta la piccola di due anni ricoverata dopo l'arresto cardiaco a scuola

Ora saranno i risultati degli esami necroscopici a dare le prime risposte sulle esatte cause diella morte

Ad accorgersi che stava male le maestre: sembra che la piccola non si era svegliata dal riposino pomeridiano e ad un successivo controllo le insegnanti si sarebbero accorte che la bimba non respirava bene e che si trovava in una posizione innaturale

Uccisa da un blocco cardiocircolatorio alla tenera età di appena due anni e mezzo. Non ce l'ha fatta la piccola andata in arresto cardiaco oggi pomeriggio mentre si trovava all'asilo a Leinì. È deceduta dopo l'arrivo all'ospedale di Ciriè, dove era stata trasportata d'urgenza oggi pomeriggio intorno alle 17 dopo il primo intervento dei sanitari in loco. Ad accorgersi che stava male le maestre: sembra che la piccola non si era svegliata dal riposino pomeridiano e ad un successivo controllo le insegnanti si sarebbero accorte che la bimba non respirava bene e  che si trovava in una posizione innaturale. Dato l'allarme la piccola è stata soccorsa e rianimata e poi elitrasporta in ospedale ma per salvarle la vita non c'è stato nulla da fare. Ora sanno i risultati degli esami necroscopici a dare le prime risposte sulle esatte cause di una morte che definire inavccetabile è un eufesmismo.