Articolo

17 luglio 2017

Voglia di feste e di musica: da Collisioni a Barolo al prossimo "Apolide" a Vialfrè

Meno35
Anche in Val di Susa saranno quattro giorni di musica, performances e dibattiti. In questo caso con un festival gratuito che punta a far discutere sulla causa No Tav con una sfilza di musicisti di grande spessore: da Lo Stato sociale ai Tre allegri ragazzi morti, dalla Bandabardò al Pan del diavolo, da Clementino a Roy Paci & Aretuska
Per sfuggire al caldo estivo e per vivere l’emozione di un concerto basta tenere l’agenda alla mano, perché nelle prossime settimane è prevista un'ampia offerta musicale a pochi passi da casa. Archiviato il Rocka and Roll, il festival che ha scaldato le notti dello scorso weekend e con il festival di Barolo Collisioni in corso che dal 15 al 18 luglio presenta nomi del calibro di Renato Zero, Elisa, Placebo, Vecchioni, Paola Turci, Giorgia, Fabrizio Moro, Mannarino e l’ex Take That Robbie Williams, l'offerta proprio non manca. Collisioni chiuderà il 28 luglio col grande spettacolo rock degli Offspring. Infine, chi è alla ricerca di divertimento e cultura non può fare a meno divisitare l'Apolide Festival a Vialfrè e Alta Felicità a Venaus dal 27 al 30 luglio. Il nome di punta dell’anno è Tiggs Da Author ma si esibiranno anche Ex-Otago, Public Service Broadcasting, Dente, Willie Peyote, Eugenio in via di gioia e molti altri, in una line up che come ogni anno punta a sorprendere. Anche in Val di Susa saranno quattro giorni di musica, performances e dibattiti. In questo caso con un festival gratuito che punta a far discutere sulla causa No Tav con una sfilza di musicisti di grande spessore: da Lo Stato sociale ai Tre allegri ragazzi morti, dalla Bandabardò al Pan del diavolo, da Clementino a Roy Paci & Aretuska. (A cura di Gabriele Lusardi*) * Studente stagista del liceo Aldo Moro di Rivarolo nell'ambito dell'Alternanza Scuola Lavoro