Articolo

25 luglio 2022 Redazione

Il Tavolo Animali & Ambiente manifesta preoccupazione per la gestione della PSA da parte della Regione

Peste suina: animalisti ed agricoltori contro l'estensione del periodo di caccia al cinghiale

A seguito del Consiglio Regionale aperto sul tema del 19 luglio scorso

Peste suina: animalisti ed agricoltori contro l'estensione del periodo di caccia al cinghiale
«È stata ripresa in Consiglio Regionale la strabiliante proposta della Conferenza Stato-Regioni di estendere da 3 a 5 mesi la caccia in braccata al cinghiale - commenta il Tavolo - L’enorme diffusione del cinghiale è proprio conseguenza dell’attività venatoria con i cani, con la conseguente destrutturazione dei branchi, l’allontanamento dei cinghiali dalle aree vocate, la perdita del sincronismo dell’estro delle femmine, la formazione di nuovi branchi sulle aree agricole»

Preoccupazione espressa dal Tavolo Animali & Ambiente (costituito dalle associazioni ambientaliste e animaliste ENPA, LAV, LEGAMBIENTE, LIDA, LIPU, OIPA, PAN, PRO NATURA e SOS Gaia), a seguito del Consiglio Regionale aperto del 19 luglio scorso in cui si è affrontato l'allarme della peste suina. Il sodalizio ambientalista ha infatti manifestato dissenso e più di una perplessità per la gestione della PSA da parte della...

AAA

Questo contenuto è riservato agli abbonati al sito

Se sei già abbonato effettua il login