Articolo

24 gennaio 2021 Alto canavese Redazione

L'ennesima protesta per le condizioni di viaggio di studenti e pendolari affidato ad una lettera aperta

L'appello a Gtt delle 'mamme disperate' di Canavese ed Eporediese :"Figli in ritardo, al gelo per ore... e in pericolo"

"I ragazzi corrono dietro al bus sulla banchina, spingendosi e a volte cadendo con tutti i rischi del caso"

L'appello a Gtt delle 'mamme disperate' di Canavese ed Eporediese :"Figli in ritardo, al gelo per ore... e in pericolo"
"Abitiamo in paesi piccoli che necessitano di utilizzare i pullman e abbiamo i nostri ragazzi minorenni che vengono giornalmente lasciati a piedi, perché o il pulman è troppo pieno oppure se c’è l’autista ligio alle regole c’è già il 50% e li fa scendere"

"Buongiorno  siamo un gruppo di mamme disperate per l’inefficienza del servizio GTT in Canavese!
Abitiamo in paesi piccoli che necessitano di utilizzare i pullman e abbiamo i nostri ragazzi minorenni che vengono giornalmente lasciati a piedi ad Ivrea, perché o il pulman è troppo pieno oppure se c’è l’autista ligio alle regole c’è già il 50% e li fa scendere!!!
Questo accadeva alla ripresa di settembre e per tutto il periodo di didattica in presenza e accade oggi al rientro nonostante le numerose promesse, ovviamente non mantenute!
Peccato che ora siamo a 3 gradi e con i bar chiusi e i ragazzi restano all’addiaccio per un’ora!
É da anni che chiediamo alle 13.30 un bus in più nella tratta Ivrea Torino, ma nulla!
I ragazzi corrono dietro al bus sulla banchina, spingendosi e a volte cadendo con tutti i rischi del caso. La meglio ce l’hanno chi spinge di più, chi è più forte e riesce a salire per primo ma è civiltà questa?
Cosa dobbiamo fare per essere ascoltati???
Dateci almeno voi visibilità e sostenete il nostro appello!
GTT nonostante i continui reclami ci ignora.
Grazie per l’attenzione"

AAA