Articolo

18 novembre 2019 Corio Redazione

L'uomo, residente a Corio, orasi trova ai domiciliari: l'accusa aveva chiesto una pena di otto anni

Spara al vicino di casa, 82enne condannato a cinque anni per tentato omicidio aggravato

Il pensionato aveva impugnato un pistola detenuta illegalmente esplodendo poi quattro colpi contro il 72enne che abita di fronte a lui

Giulio Nappo, l'82enne di Corio che un anno fa, al termine di una lite, aveva ferito il vicino di casa, è  stato condannato a cinque anni di reclusione per tentato omidicio aggravato. Questa la sentenza del giudice Marianna Tiseo del tribunale di Ivrea, arrivata nella mattinata di lunedì 18 novembre: Nappo, nel frattempo, su richiesta del suo legale, l’avvocato Celere Spaziante del Foro eporediese, aveva ottenuto la scarcerazione e ora si trova ai domiciliari, mentre l’accusa rappresentata dalla pm Elena Parato aveva chiesto otto anni di reclusione. L'episodio è accaduto il 13 settembre 2018 quando Nappo aveva impugnato un pistola semiautomatica calibro 6,35 - detenuta illegalmente - esplodendo quattro colpi, ma solo uno ha raggiunto e ferito all'anca destra il vicino di casa, un pensionato di 72 anni: i due vivono in case l'una di fronte all'altra in località Case Perino a Corio, e tra di loro ci sarebbero sempre state liti e rancori che si erano incancreniti nel tempo.