Articolo

14 aprile 2020 Oltre Stura Redazione

Soddisfatta la sindaca Colombatto, che perdona: «Grazie per averla rimessa, noi sapevamo chi eri»

Riappare sulla montagna la scritta "Ti Amo" che era stata rimossa l'altra notte a Varisella

Gli autori del gesto per raggiungere il sito che sormonta il paese avevano sfidato le restrizioni anti Covid 19

Riappare sulla montagna la scritta  "Ti Amo" che era stata rimossa l'altra notte a Varisella
L’amministrazione aveva già iniziato a visionarie alcuni fotogrammi delle telecamere sistemate nel piccolo paese per capire se fosse riuscita a risalire all’autore del misterioso raid

Per fortuna, ogni tanto, qualche storia ha un lieto fine. Nella notte appena trascorsa la scritta gigante di colore bianco “TI AMO” sistemata sulla montagna di Varisella che qualcuno aveva rubato nelle ore precedenti, è tornata al suo posto.

“Grazie per averla rimessa, noi sapevamo chi eri” - è il messaggio che ha lasciato stamattina, martedì 14 aprile il sindaco Maria Rosa Colombatto sulla sua bacheca di Faceboook. Molto probabilmente rimontando le lettere del “TI AMO” - che era stato sistemato lì da un innamorato e che poi l'amministrazione di Varisella aveva adottato e cjura ogni anno dalle intemperie: «Per la genialità dell'idea e per il messaggio in omaggio al paese ed ai suoi abitanti, che a loro volta potevano dedicarla a chi volevano» - si è evitato un bel po’ di rogne. A cominciare dalla violazione delle restrizioni imposte dal Governo per scongiurare il diffondersi del covid-19. L’amministrazione aveva già iniziato a visionarie alcuni fotogrammi delle telecamere sistemate nel piccolo paese per capire se fosse riuscita a risalire all’autore del misterioso raid.

“Sono molto soddisfatta perché è stata data un’opportunità ad una persona di rimediare e questa l’ha accolta – riflette ancora la Colombatto – bisogna sempre poter offrire una possibilità di riscatto per riscattare l’errore che uno compie. Probabilmente questa persona non pensava che il paese ci tenesse così tanto alla scritta”. Che ora è ritornata a sorvegliare l’abitato di Varisella.

AAA