Articolo

13 agosto 2019 Druento Redazione

Tre giovani di origine pakistana, completamente ubriachi, prima hanno distrutto il Punto Acqua Smat e poi hanno preso a calci le auto in sosta

Tira un pugno in faccia ad un poliziotto: 21enne in manette

L'agente in borghese si era fermato per capire cosa stava succedendo ed è stato aggredito: decisivo l'intervento dei carabinieri

Tre pakistani, completamente ubriachi, l’altra sera hanno distrutto il Punto Acqua Smat che si trova nel centro del paese e hanno preso a calci le auto in sosta. Uno di loro si è anche sdraiato in mezzo alla carreggiata, attirando l’attenzione di un poliziotto in borghese che stava rientrando a casa con la famiglia. L’agente si è fermato per capire quello che stava succedendo e, in tutta risposta, uno dei tre pakistani gli ha sferrato un pugno in faccia. A questo punto il poliziotto ha preferito allontanarsi e comporre il 112. Dalla centrale operativa di Venaria è immediatamente partito l’allarme. Nel giro di pochi minuti, a Druento, è arrivata una pattuglia di Lanzo, che era impegnata in un controllo sul territorio, insieme ai colleghi del Radiomobile. Gli uomini, comandanti dal capitano Giacomo Moschella, hanno subito rintracciato i tre pakistani e li hanno bloccati. Il 21enne che ha dato un pugno al poliziotto è stato arrestato dai militari, coordinati dal maresciallo Giulio Perotti, per violenza a pubblico ufficiale. Gli altri due sono stati invece stati denunciati per ubriachezza molesta. L’agente della Polizia si è fatto medicare al pronto soccorso dell’ospedale di Venaria ed è stato giudicato guaribile in una settimana.