Articolo

30 aprile 2019 Ceres Redazione

L'episodio è accaduto a Ceres

Ex pompiere in pensione sventa un incendio boschivo

Un cavo dell'Enel che sfregava contro un albero è andato in corto circuito innescando una serie di scintille e fiammate

Ex pompiere in pensione sventa un incendio boschivo
Grazie alla prontezza di un ex vigile del fuoco in servizio al comando provinciale di Torino, a Ceres è stato evitato un incendio boschivo in località «L'Aran» di Voragno di Ceres che poteva avere delle conseguenze molto peggiori

Grazie alla prontezza di un ex vigile del fuoco in servizio al comando provinciale di Torino, a Ceres è stato evitato un incendio boschivo in località «L'Aran» di Voragno di Ceres che poteva avere delle conseguenze molto peggiori. Perché un cavo dell'Enel (nella foto) che sfregava contro un albero è andato in corto circuito innescando una serie di scintille e fiammate che avevano già fatto partire un piccolo incendio nella boscaglia, lungo il sentiero che sale a Santa Cristina. Per fortuna si è accorto di tutto Michele Sforza, l'ex pompiere salito in valle a trovare il figlio. L'uomo prima ha raggiunto una baita vicina da dove ha prelevato diversi estintori, che sono stati provvidenziali per spegnere il principio di incendio. Poi ha chiamato la polizia municipale di Ceres. Sforza, insieme al comandante dei vigili Germano Torreno, utilizzando dei badili, hanno poi messo in sicurezza l'area sulla quale si stava propagando il rogo.

Nell'immediato sono intervenuti i tecnici dell'Enel che hanno rattoppato la linea con un «attacco provvisorio». Nelle prossime ore una squadra addetta alla manutenzione salirà fino a «L'Arana» per sostituire il cavo che è andato in corto circuito e per abbattere gli alberi intorno alla linea.

AAA