Articolo

14 ottobre 2019 Venaria Reale Adriana Cesarò

I soci del gruppo "Mario Cagnassone" hanno partecipato alla manifestazione ospitata a Salerno

Una delegazione venariese al ventesimo raduno della Marina Militare

Il presidente Gabriele Fappiano: «Resta immutato l’amore per la nostra divisa che indossiamo ancora con grande orgoglio»

Il gruppo "Mario Cagnassone" dell'associazione nazionale marinai d'Italia di Venaria Reale è stato presente al ventesimo raduno nazionale della Marina Militare organizzato a fine settembre a Salerno. Venti soci, capitanati dal presidente Gabriele Fappiano, hanno aderito alla grande manifestazione che ha riunito tutti i gruppi dislocati sul territorio nazionale. «Partecipando a questo bellissimo evento, abbiamo dimostrato il nostro attaccamento ai valori e alle tradizioni della nostra Marina Militare. Il raduno è la nostra festa, la nostra vetrina, dimostrando a tutti quanto sia ancora valido l’adagio “Una volta marinaio, marinaio per sempre”, considerando che, quasi tutti noi abbiamo smesso le stellette sul bavero da tantissimi anni – ha detto Gabriele Fappiano - però resta immutato l’amore per la nostra divisa che, ogni qualvolta che partecipiamo ad eventi, sia nella nostra città che altrove, la indossiamo ancora con tutto il nostro orgoglio».

Con lo stesso orgoglio hanno sfilato, sul lungomare di Salerno, con il labaro di appartenenza, rappresentando la città di Venaria Reale, ammirata e valorizzata per il suo patrimonio artistico e storico. Nell’arco della manifestazione, i partecipanti hanno avuto anche l’opportunità di visitare alcune unità navali della Marina Militare. Un grande raduno per rinnovare i valori della Marina Militare, ma anche per ricordare, prima tra tutte il rispetto del mare inteso come la difesa dall’inquinamento divenuto sempre più devastante, con la consapevolezza che per il nostro Paese, il mare è come una arteria vitale per la nostra sopravvivenza, fonte di energia e di risorse alimentari. «Questo tema del rispetto del mare, e altri che riguardano la Marina Militare, sono stati e sono ancora fonte di argomenti che vengono, da noi marinai divulgati, presso le scolaresche di vario grado, e non solo nella nostra città - ha spiegato Gabriele Fappiano - un’altra opportunità di conoscenza è anche dato attraverso l’esposizione di reperti navali storici che custodiamo e conserviamo nel nostro Museo del Mare, che si trova nella nostra sede di via Picco 24».

I soci venariesi hanno approfittano dell’occasione per proseguire la loro gita, regalandosi una splendida vacanza a Napoli, e nelle splendide località della Campania con un fitto e ricco programma turistico e storico.