Articolo

19 ottobre 2020 San Maurizio

La procura di Ivrea firma il decreto di sequestro dopo le indagini della Lida

Viveva sempre chiusa nel suo trasportino: gattina salvata da una esistenza mortificante

L'associazione animalista: «Contributo di carabinieri e veterinari dell'Asl To4 fondamentale»

Viveva sempre chiusa nel suo trasportino: gattina salvata da una esistenza mortificante

Ha vissuto pressoché la maggiorparte della sua esistenza dentro un trasportino, dal quale, sarebbe uscita solo per espletare le funzioni fisiologiche: per questo una gattina di circa tre anni è stata sequestrata a San Maurizio Canavese ai suoi proprietari che - secondo gli accertamenti prodotti dalle indagini delle guardie zoofile -  l'avevano condannata ad una vita oltremodo in cattività con una gestione dell'animale che, come è facile immaginare, configura il reato di maltrattamento.

A rendere nota la vicenda in questi giorni la Lida Cirie Valli di Lanzo che nel commentarla ha ringraziato pubblicamente i carabinieri di Ciriè, i veterinari del'Asl To4 e soprattutto la Procura di Ivrea che, dopo le indagini del caso, ha firmato il decreto di sequestro. 

Ora Kika, questo il nome dell'animale (nella fot la gabbietta dove veniva tenuta) è presso il gattile della Lida a Ciriè e aspetta una nuova famiglia che l'accolga per una vita nuova fatta di amore e rispetto, ivi compresa la possibilità di scorrazzare per casa come fanno tutti i gatti.

Per Informazioni sull'eventuale adozione, telefonare al 3281622812.

AAA