Articolo

03 marzo 2021 Oltre Stura Redazione

A segnalarlo è lo stesso Marco Bussone, presidente nazionale Uncem

Un errore nell'algoritmo della campagna vaccinale: gli anziani di Vallo Torinese e Traves mandati in hub "fuori mano"

All'origine dell'empasse il fatto che i paesi in questione sarebbero confusi con Vallo di Caluso e Traversella

Un errore nell'algoritmo della campagna vaccinale: gli anziani di Vallo Torinese e Traves mandati in hub "fuori mano"
Covid-19 Sanità
(Il servizio completo nel giornale di domani, giobedì 4 marzo, in edicola)
Anziani mandati a vaccinari decisamente fuori mano. A segnalare la paradossale vicenda è lo stesso Marco Bussone, presidente nazionale Uncem nonché residente a Vallo Torinese: «C'è un algoritmo  da correggere per la somministrazione dei vaccini - scrive Bussone rivolgendosi ai colleghi di Asl To4 e Csi Piemonte -  Facciamo le modifiche giusto per non cambiare troppo la geografia?». Il che vuol dire che molto probailmente  a causa di un errore nella campagna vaccinale in atto gli anziani di Vallo Torinese vengono inviati a Cuorgnè quelli da Traves.
 
All'origine dell'empasse il fatto che i paesi in questione sarebbero confusi con Vallo di Caluso e Traversella. Così gli anziani di Vallo Torinese invece dei poco più di dieci minuti per raggiungere i centri di  Lanzo e Balangero, ne dovrebbero impiegare 45 mentre per quelli di Traves, anche loro sotto la copertura dei centri sopracitati, per cui ci vuole oltre un'ora per arrivare in Val Chiusella.
 
 
AAA