Articolo

19 aprile 2019 Ciriè Gianni Giacomino

Mezzo secolo ad insegnare musica a migliaia di persone e tante eccellenze

I primi 50 anni dell’istituto Cuneo

Fino al 4 maggio ci si può iscrivere a Senza Etichetta

Musica e spettacolo
Manca poco meno di un mese alla scadenza per iscriversi a «Senza Etichetta 2019» il concorso musicale nato nel 1998 dall’iniziativa di alcuni insegnati del Civico Istituto Musicale «Cuneo» di Ciriè. Che, proprio nel 2019, compirà 50 anni.

Manca poco meno di un mese alla scadenza per iscriversi a «Senza Etichetta 2019» il concorso musicale nato nel 1998 dall’iniziativa di alcuni insegnati del Civico Istituto Musicale «Cuneo» di Ciriè. Che, proprio nel 2019, compirà 50 anni. Mezzo secolo passato ad insegnare musica a migliaia di persone. «C’è stato un anno in cui avevamo ben 382 iscritti ed eravamo il più grande conservatorio del Piemonte dopo i quattro maggiori delle grandi città - ricorda Sergio Pochettino (nella foto con Red Canzian dei Pooh ospite di una passata edizione del Festival), da 31 anni direttore della scuola, fondata da Wally Peroni, che ha sfornato fior fiore di musicisti -. Ma, ancora oggi, abbiamo dei buoni numeri, nonostante il mondo della musica sia totalmente cambiato ». Al «Cuneo» hanno studiato Achille Lampo, oggi insegnate al Conservatorio, Marco Iorino, primo flauto dell’orchestra Rai, Luigi Picatto, primo clarinetto al Regio e a Ciriè ci sono poi tre fagottisti, tra i quali Mauro Russo, primo fagotto al San Carlo di Napoli.

Ma, intanto, mancano solo due settimane alla scadenza delle iscrizioni al concorso «Senza Etichetta 2019» rivolto a gruppi, cantautori, interpreti con brani originali o cover, in lingua italiana o straniera. La giuria sarà presieduta dal maestro Giulio Rapetti, in arte Mogol. Chi vince riceverà in premio una borsa di studio per autore o interprete del valore di 3500 euro (valida per una persona) che permetterà di frequentare un corso di alta formazione presso il Centro Europeo di Toscolano. La scuola, fondata e diretta da Mogol è stata riconosciuta come centro di interesse pubblico dal ministero per i Beni e le Attività Culturali per la sua unicità. Ogni corso si articola in 15 giorni full immersion. Inoltre il miglior gruppo rock parteciperà di diritto alla rassegna Tavagnasco Rock 2020. Per partecipare occorre inviare entro sabato 4 maggio 2019 all’indirizzo Civico Istituto Musicale “F. A. Cuneo” via Camossetti 10 cap. 10073 Ciriè, un demo contenente minimo due brani, il modulo di iscrizione compilato in ogni sua parte e firmato, L’ingresso dello storico istituto musicale.

Sopra Mogol e il presidente, professor Pochettino durante la serata finale di una delle passate edizioni del concorso Senza Eitchetta, nato nel 1998 dall’iniziativa di alcuni insegnanti del Cuneo

il curriculum artistico del gruppo o del solista e una fotografia in qualsiasi formato, la fotocopia del documento d’identità e del codice fiscale di ogni partecipante. Le domande di iscrizione possono pervenire anche via mail all’indirizzo info@istitutocuneo.

Gli ammessi alla rassegna si esibiranno nel corso della manifestazione che si svolgerà domenica 26 maggio 2019 alle 21 presso il Teatro Tenda di Villa Remmert a Ciriè.