Articolo

16 gennaio 2020 San Maurizio Redazione

I ragazzini sono stati identificati grazie ai filmati girati dalle telecamere e al lavoro della polizia municipale

Imbrattano il parco giochi, identificati due minorenni

I genitori dovranno risarcire sia il Comune – pagando le spese di ripulitura e ripristino del parco giochi - sia i proprietari del condominio imbrattato

Imbrattano il parco giochi, identificati due minorenni

Sono stati identificati i responsabili del raid vadalico che, negli ultimi giorni del 2019, avevano imbrattato di vernice il parco giochi di Villa Doria e il muro del condominio adiacente. Si tratta di due minorenni, non ancora 14enni, identificati grazie ai filmati girati dalle telecamere e al lavoro investigativo della polizia municipale, coordinata dalla comandante Eliana Viale. I ragazzini, come previsto dalla legge, sono stati segnalati al Tribunale dei Minori, mentre i lori genitori dovranno risarcire sia il Comune – pagando le spese di ripulitura e ripristino del parco giochi già effettuate nelle scorse settimane – sia i proprietari del condominio imbrattato. «Ringraziamo la polizia municipale per il lavoro svolto e invitiamo tutti i genitori dei nostri giovani e giovanissimi concittadini a parlare con i loro figli e a renderli consapevoli del fatto che danneggiare il patrimonio della comunità è molto più che una bravata: è un reato – ammonisce Paolo Biavati, il sindaco di San Maurizio -. Lo ribadiamo perché il nostro Comune è in prima linea per offrire ai ragazzi opportunità formative, didattiche o di svago, e per aiutarli a crescere in modo sano, come testimoniano i numerosi progetti che proponiamo annualmente per i giovani e i giovanissimi».

AAA