Articolo

07 luglio 2022 Venaria Reale Redazione

Giudicato illeggittimo il provvedimento della To3

Operatore disabile no vax sospeso dall'Asl: il giudice gli dà ragione

Il lavoratore non lavorava a contatto con il pubblico

Operatore disabile no vax sospeso dall'Asl: il giudice gli dà ragione
Covid-19
L'azienda sanitaria ricorrerà in appello. Deve riconoscere al venariese gli stipendi arretrati otre alle spese legali.

È illegittimo il provvedimento di sospensione del lavoratore che non si era vaccinato per evitare il contagio da Covid. Dice così la sentenza pronunciata dalla giudice del Lavoro del tribunale di Ivrea, Magda D’Amelio, con la quale ha condannato l’Asl To3 (Venaria, Rivoli, Pinerolo) a riconoscere al lavoratore di Venaria gli stipendi arretrati. Si tratta di almeno cinque mensilità: da dicembre 2021 al mese di...

AAA

Questo contenuto è riservato agli abbonati al sito

Se sei già abbonato effettua il login