Articolo

24 luglio 2020 Ciriè

Ciriè sempre più "amica degli animali"

Inaugurata la seconda area cani in città. Al“Villaggio”, però, ne vogliono una terza

Al taglio del nastro cittadini e ammnistratori con tanto di fedele amico a 4 zampe al seguito

Inaugurata la seconda area cani in città.  Al“Villaggio”, però, ne vogliono una terza
«La realizzazione di un’area cani porta vantaggi per i quattro zampe e i loro padroni e riqualifica la zona».

«La realizzazione di un’area cani porta vantaggi per i quattro zampe e i loro padroni e riqualifica la zona». Un messaggio semplice e chiaro, alla base della petizione portata avanti da ormai oltre un centinaio di cittadini - attraverso i social ed una raccolta di firme - per l’ottenimento di una nuova area cani, segnatamente nella zona del quartiere conosciuto come il Villaggio di Sant’Agostino. «Abbiamo raccolto già 138 firme annuncia Marianna Cifalà, con Claudio Fabbretti tra i promotori della iniziativa - speriamo così di essere presi in considerazione dagli amministratori: gli altri spazi sono un po’ lontanucci».

Il tutto mentre ieri pomeriggio, giovedì 23 luglio, con una buona partecipazione di cittadini e tanto di amministratori (tra cui la sindaca Devietti) con fedela amico a 4 zampe al seguito, in città è stata inaugurrata quella che è la seconda area di sgambamento (nella foto), in borgo Rossetti, dopo la precedente realizzata in via Monte Angiolino, dove si sta realizzando anche la piastra polivalente sportiva.

Il nuovo spazio, un’area verde, di circa 2.400 metri quadrati dove un tempo sorgeva il vecchio asilo comunale, abbattuto e bonificato dall'amianto, dove i cani potranno correre e muoversi liberamente, ed attrezzata anche per la sosta dei loro padroni e di tutti coloro che la vorranno utilizzare per trascorrere un momento tranquillo, magari incontrando gli amici.

L’allestimento dell’area, realizzato con un insieme di arredi coordinato e omogeneo, consoni alla zona residenziale in cui “il “Giardino di Fido” è collocato, prevede infatti, oltre alla fontanella con abbeveratoio e ai raccoglitori per le deiezioni canine, un gazebo con panche e tavolo, e poi ancora panchine, portabiciclette, cestini portarifiuti, e altri elementi si potranno aggiungere in futuro: un allestimento colorato e vivace quindi, ma soprattutto funzionale, capace di rendere il parco accogliente e gradevole, per la vista e per la sosta.

All’ingresso della nuova area è collocato un pannello informativo con orari, altre informazioni utili, e un’accattivante infografica per ricordare ai frequentatori le principali regole di fruizione dello spazio. “Il Giardino di Fido”, fino a fine settembre, rimarrà aperto tutti i giorni, dalle 9 alle 22. Apertura e chiusura saranno curate dall’associazione Festeggiamenti Rossetti, che si è resa gentilmente disponibile, a titolo volontario. «Sono certo che l’area sarà molto

frequentata commenta l’assessore all’Ambiente, Alessandro Pugliesi - è stata infatti realizzata con l’intento di rispondere, in modo adeguato, a un’esigenza sempre più attuale di spazi per gli amici a quattro zampe e per i loro proprietari, particolarmente sentita in una zona ad alta densità abitativa, come il Borgo Rossetti».

AAA